Vi racconto un posto… Enchanto a Cesena!

20160604_182717Finalmente ritorna questa rubrica che amo tantissimo, perché quando la scrivo è perché ho avuto la possibilità di visitare qualche bella città con bioprofumeria annessa!!! Ormai ho il radar per le 20160607_193728_LLSbioprofumerie, ogni volta che vado da qualche parte non manca mai la visitina! 😛  (Trovate gli altri post di questa rubrica qui, qui e qui). Stavolta non mi sono allontanata 20160604_181246_LLSmolto da casa (visto il tempo davvero deprimente dello scorso weekend!!), sono andata nella bella Cesena, a circa una trentina di km da Ravenna. Come al solito si è consumato il sacrificio del povero moroso che ha aspettato fuori (perché dentro si annoia dice), e ogni tanto passava davanti e vedeva me scatenata che facevo foto a più non posso del negozio, e gli dicevo attraverso la vetrina “adesso arrivo amore, ho quasi finito!” XD. 20160604_181313_LLS

20160604_181335_LLS

Foto dall’alto verso il basso: le coloratissime bombe da bagno, lo stand Couleur Caramel e l’espositore di Puro Bio con le nuove BB cream e i nuovi correttori della linea Sublime! *_*

Comunque, tornando ad Enchanto, mi ero iscritta da tempo alla loro pagina su Facebook (la trovate qui) ma fino a sabato scorso non avevo ancora avuto l’opportunità di andarci (per chi non abitasse vicino a Cesena niente paura, hanno uno shop online!!).

Altri marchi che potete trovare:

20160604_181508_LLS

Bioearth

20160604_181528

Nabla

20160604_181541

Benecos

20160604_181727

Avril

20160604_181739

Neve Cosmetics

E poi MaterNatura, i pennelli Real Techniques, le Erbe di Janas, le spugne Konjac, Sante, Dr. Organic ecc ecc….. che ve lo dico a fare, è il paradiso!!!! ❤

Premetto (per chi mi leggesse per la prima volta e non conoscesse la mia “etica”) che la mia recensione sarà assolutamente imparziale e che la bioprofumeria non mi ha richiesto di scrivere un post su di loro né mi ha pagata per farlo. E i prodotti di cui vi parlerò li ho acquistati di tasca mia. Dopo questa doverosa introduzione, partiamo: il negozio è in pieno centro, è piccolo ma arredato in maniera molto funzionale, entrando si viene davvero travolti dai colori e da un’atmosfera quasi romantica. Nonostante sia piccolo, come vi ho detto ha una miriade di marchi!! In particolare, ne ho scoperti due che non conoscevo: Lady Green e BioSieri. Lady Green è un marchio francese cruelty free, adatto ai vegani e certificato ECOCERT. E’ specializzato nella cura della pelle giovane-adolescenziale (io ehm….continuo a posizionarmi in questa fascia! 😛 ) soggetta ad imperfezioni ed eccesso di sebo.

20160604_181715Se devo “rimproverare” qualcosa a questo brand è che i prodotti hanno una fascia di prezzo forse un tantino troppo alta per l’età per cui sono pensati, ma il prezzo credo sia giustificato dalla qualità del prodotto e dal packaging MERAVIGLIOSO!!! Io ho preso lo scrub viso e il mascara che sono contenuti in dei tubi di cartone molto resistente, decorati in maniera davvero carinissima!! Sono pensati per essere riutilizzati una volta finito il prodotto, per esempio quello dello scrub può essere un utilissimo porta pennelli da viaggio! 😉 Ho avuto modo di provare già entrambi i prodotti tra sabato sera e domenica scorsa e vi faccio una breve recensione di entrambi:

Scrub “Douce Métamorphose” (prezzo 16,90€), lo potete acquistare anche dal sito di Enchanto qui): 20160607_193110_Richtone(HDR)
20160607_193140_LLSE’ uno scrub formato da “palline” di silice e di jojoba che esfoliano delicatamente (sono davvero piccole), a queste si uniscono l’aloe vera, il neem e la moringa (ammetto che non sapevo cosa fosse 😛 è un albero che cresce in Sudamerica dalle cui foglie si ricava una polvere ricca di Vitamine A, C ed E) che purificano in profondità e il kiwi che richiude i pori e dà luminosità alla pelle.

20160607_193217_LLSL’ho testato sabato sera (subito ovviamente, non resisto! XD ) dopo aver tolto il makeup e devo dire che mi piace! Le palline non grattano troppo e ha un profumo dolce e fruttato.

20160607_193413_Richtone(HDR)La pelle rimane morbida e non “tira”. Volevo provare anche la crema opacizzante e riequilibrante (questa qui) ma purtroppo era finita, peccato! La commessa mi ha detto che è la miglior crema opacizzante che lei abbia mai provato (il che me la fa ovviamente desiderare ancora di più! 😛 ). Anche se non ho più la pelle di un’adolescente ahimé, comunque ne ho tutti i sintomi: brufoli un giorno sì e l’altro pure, eccesso di sebo incontrollabile, MA secchezza sulle guance. Ce le ho tutte, vero? XD Quindi con l’arrivo del caldo mi affiderò sicuramente ad un prodotto opacizzante, vedremo se riesco a prendere la crema online appena la riassortiscono!.

 

Mascara Divine Mascarade (prezzo 19,90€), lo trovate qui e in sconto!:  20160607_194231_Richtone(HDR)

20160607_194057_LLS

Il bellissimo contenitore di cartone!

E’ un mascara a base di olio di marula dal potere nutriente (la marula è un albero che cresce nell’Africa meridionale dai cui semi si estrae l’olio ricco di antiossidanti e vitamine E e C), estratto di orchidea che addolcisce e idrata le ciglia, cere vegetali che conferiscono volume e olio di girasole che protegge e ristruttura la fibra capillare.

 

Io come ho detto altre volte ho un po’ un problema con i mascara bio, credo sia uno dei prodotti che purtroppo in generale non è ancora all’altezza di quelli da profumeria in termini di performance. Ho provato quello di Benecos, quello di Puro Bio, quello di Mosqueta’s (Italchile), quello di Lavera e quello di Nabla, ma non reggono il paragone in termini di effetto drammatico con (per citarne uno) il Grandiose di Lancome. Sono due cose completamente diverse, lo so, ovvio che quando applico un mascara bio so che sto facendo del bene alle mie ciglia, e so che lo struccaggio sarà molto delicato e non rimarranno 20160607_194347_Richtone(HDR)ciglia “morte” sul dischetto. Ma è anche vero che quando faccio un trucco elaborato dove ho bisogno che le mie

20160607_194309_Richtone(HDR)

L’inci del mascara

ciglia siano “drammatiche”, devo andare a prendere quello di Lancome. Questo di Lady Green non è male, ma non è WOW. Credo che (sulle mie ciglia eh, sapete che il mascara è molto soggettivo!) l’effetto sia più allungante che volumizzante e ha di positivo comunque che non “cola” a fine giornata e che si strucca molto facilmente.

 

BioSieri invece è un’azienda italiana che ha sede molto vicino a casa mia, a Casalecchio di Reno (Bologna). E non la conoscevo, sono una capra! 😛 Ho visitato il loro sito e mi è piaciuta molto la sezione “di che pelle sei?”, dove voi cliccate sulla vostra tipologia di pelle e vi dà qualche 20160607_232608_LLSdritta su come trattarla e quali prodotti scegliere. Di questa 20160607_232533_LLSmarca ho preso la maschera purificante che non ho ancora provato ma di cui presto vi farò una recensione se vi interessa!. Ogni barattolino contiene due maschere sagomate imbevute di un siero a base di estratti naturali di genziana, bardana, ortica bianca, viola del pensiero e lavanda. Il costo è di 15€ (credo, non ne sono sicura però). Ho preso anche lo shampoo riequilibrante all’ortica per capelli grassi e l’ho testato domenica. Credo di avere esagerato nelle dosi, probabilmente ne ho messo troppo essendo abituata a shampoo più delicati (ma ho i capelli grassi), perché ho notato che dopo avevo le punte un pochino secche. Non voglio bocciarlo al primo utilizzo però, provo a metterne di meno e poi vi aggiorno! 🙂 Non so se vi 20160607_193538_LLSho detto che sono una consumatrice compulsiva di creme mani, ho la pelle molto secca in quella zona e ogni volta che le lavo ho bisogno di mettere la crema perché sennò sento proprio fastidio! Quella di BioSieri la sto usando da qualche giorno e la sto adorando! E’ super idratante, dato che contiene olio extravergine di oliva, burro di karité (che non c’è nell’etichetta davanti20160607_193556_LLS ma compare nell’inci dietro), aloe vera e olio di argan.

E’ bianca e molto corposa quando esce dal tubetto, ma si assorbe subito senza ungere, lascia la pelle elastica e ha un buonissimo profumo. Costicchia (9€ per 100 ml) ma la qualità c’è.

Sono molto contenta di avere scoperto queste due aziende bio nuove per me, è sempre un’esperienza esaltante! Ma il vero motivo per cui ero andata da Enchanto è la nuova collezione di blush, illuminanti e terre di Nabla! Ho preso qualcosina ma ancora non mi sento pronta a parlarvene perché non le ho testate, sarà per il prossimo post! (che questo sta già venendo troppo lungo! :P).

Infine, vi lascio con un ultimo prodotto che ho acquistato in questa bellissima bioprofumeria: con l’arrivo dell’estate si pensa sempre a proteggere la pelle del viso dal 20160607_194007_LLSsole, ma alle vostre labbra ci pensate mai? Ehm, ok, la smetto di fare la blogger seria, nemmeno io ci pensavo per la verità! 😛 Per questo ho preso questo burrocacao di un marchio americano che non conoscevo assolutamente, si chiama Hurraw! Ha protezione spf 15 e contiene olio di mandorle, olio di cocco, olio di oliva, olio di semi di lampone ricco di tocoferolo, olio di semi di melograno, olio di mandarino, estratti di camomilla etc. (l’inci lo trovate qui). L’elemento invece che funge da barriera e che vi protegge dai raggi solari è l’ossido di zinco. Ho letto che in Europa l’ossido di zinco non è riconosciuto come filtro solare ma prima di impanicarvi come ho fatto io 😛 😛 leggete qui, la grande capa Lola ha tutte le risposte! Alcuni piccoli consigli per l’utilizzo di burrocacao con filtri solari: 1) applicatelo circa 15 minuti prima di esporvi al sole 2) riapplicatelo ogni 2 ore circa. Mi raccomando, con il sole non si scherza!!

Un bacione a tutte, spero che il post vi sia piaciuto! 🙂 Alla prossima!!

Ps: quando potete andateci nelle bioprofumerie, diffondiamo la bellezza di queste piccole ma preziose realtà! 🙂

 

Annunci

Vi racconto un posto….Thymiama a Bologna

Ciao a tutte! Vi chiedo scusa per le mie assenze ripetute, ma non ho ferie, anzi….. sigh!! Torna oggi la rubrica “vi racconto un posto” dove vi faccio conoscere alcune bioprofumerie che mi capita di visitare in giro, per ora purtroppo solo nelle zone vicine a me ma in futuro chissà, mi piacerebbe andare verso il Sud Italia! 🙂 Ci tengo tanto a questa rubrica (quella su Helianthus a Firenze la trovate qui) perché vorrei nel mio piccolo spazio dare visibilità a quelle ragazze che portano avanti con passione la filosofia del bio pur sapendo che la concorrenza dei prodotti non-bio ed economici è forte, perché forte è la disinformazione purtroppo. Che poi per capirci bene, non sono una “talebana” del bio perché spesso vi parlo qui di blush Nars, rossetti Mac ecc ecc e quindi sarei ipocrita io stessa se dicessi che uso solo prodotti bio, ma come vi ho già detto per i capelli uso solo prodotti bio, per la skincare anche e mi concedo qualche “schifezzuola” solo nel weekend quando mi trucco per uscire. Sono stata una decina di giorni fa ormai da Thymiama in Via Romolo Amaseo a Bologna. Mi piace da morire questo negozietto perché, anche se Thymiama è una catena, non si ha per niente la solita sensazione di impersonalità tipica dei franchising, che sono un po’ tutti uguali. Mi piace anche perché ogni volta che ci vado faccio delle lunghissime chiacchierate con Antonietta, la titolare, che è una ragazza simpaticissima (non posso mostrarvela perché non ha voluto farsi fotografare ahahaha!) e molto competente. Altra cosa bella, si vede che ci mette tanta passione e fa tante ricerche per offrire alle clienti delle novità e dei prodotti difficilmente reperibili, lei infatti credo sia l’unica a Bologna (e secondo me anche in tutta l’Emilia Romagna) ad avere marche come Cattier, Dr. Taffi e Martina Gebhardt. Premetto che sono la solita pessima blogger e ho fatto solo le foto degli espositori e dei vari prodotti, mi sono dimenticata di fare una panoramica del negozio e dell’entrata!!! Perché? Beh…..perché mi sono “inchiaccherata” con Antonietta e mi sono ehm….distratta un attimo! 😛 Ma tanto a voi interessa vedere tutte le chicche che potete trovare, vero? XD Partiamo subito allora!

20150725_164102Qui a sinistra vedete Cattier, ha le20150725_164707 famose maschere purificanti all’argilla in formato grande, ma vicino alla cassa trovate anche le bustine monodose che costano solo 3€ per provare e farvi un’idea! 😉 Eccole qui a destra:

20150725_164108

Ed ecco Avril, altro marchio francese non facilmente reperibile. Mi piacerebbe provare il contorno occhi e le salviette struccanti, prossima volta! 😉

Trovate anche il make-up di Avril, il loro fondotinta liquido, la BB cream, i blush e le terre (qui a fianco).20150725_164734

Il bellissimo espositore Nabla, con la nuova collezione…. lo so lo so che ormai ne parlano anche i muri e non c’è bisogno che mi dilunghi anch’io, ma 20150725_164218ADORO questo brand e non posso non parlarne! Più avanti vi faccio vedere cosa ho preso e vi dico le mie prime impressioni! E’ davvero tentatore anche l’espositore Neve Cosmetics, guardate qui sotto!!! 20150725_164231(ovviamente potete cliccare due volte sopra la foto per ingrandirla). Qui a sinistra invece, la famosa crema 90-60-90 (eh, magari!!) di Alkemilla.

20150725_164250

 

 

 

 

 

20150731_200918_Richtone(HDR)Il coloratissimo espositore Khadi (marca tedesca che ADORO, quando provate i loro20150725_164304 henné non li mollate più!) con le maschere in polvere per il viso (ho preso quella al neem, ve ne parlerò appena la testo!), gli henné per capelli e i profumatori per l’ambiente.

Couleur Caramel, e qui vi devo parlare di un piccolo esperimento che ho fatto negli ultimi giorni: parlando con Antonietta è venuto fuori il discorso che non ci sono in commercio primer occhi bio “potenti” come il primer potion di Urban Decay, che è un trionfo di siliconi che fa 20150725_164321paura. Ma vabbé, quando mettiamo degli ombretti scuri o abbiamo bisogno di una tenuta ottimale per tutta la giornata chiudiamo un occhio (passatemi l’espressione ahahah!). Però sicuramente non è un’ottima soluzione per tutti i giorni. L’unico che conosco è il primer bio della Lepo di cui vi parlo qui, ma non ha una tenuta spettacolare. Allora Antonietta ad un certo punto mi fa: “ma hai mai provato il primer viso della Couleur Caramel come primer occhi? Magari funziona!”. Ecco, siccome sono curiosa come un macaco, ho provato. Devo dirvi ragazze che il primer viso della Couleur Caramel è una bomba per la pelle del viso, la lascia liscissima, di porcellana. Ma come primer occhi purtroppo non ha passato la prova perché appunto lascia la palpebra troppo liscia e scivolosa e gli ombretti non aderiscono bene, peccato!! 😦 pazienza, la ricerca scientifica continua! XD Mi ricollego con questo discorso ad un altro brand che potete trovare da Thymiama, Puro bio20150725_164342. Antonietta mi ha dato un’indiscrezione: pare che la Puro bio metterà in commercio un primer occhi bio che sarà presentato in anteprima alla fiera Sana che si terrà a settembre a Bologna! Bisognerà provarlo, che ne dite? 😉

Altro brand di cui sono follemente innamorata, Biofficina Toscana! La novità è lo shampoo concentrato, con l’apposita 20150725_164414confezione a parte (la vedete sul ripiano centrale a destra) dove potete diluirlo con l’acqua, non l’ho preso ma Antonietta mi ha dato un campioncino quindi lo testerò sicuramente! Novità assoluta credo in tutta Italia (ce l’ha solo Antoniettaaaaa!!!) la mitica linea alla salvia per pelli miste e grasse del brand tedesco Martina20150725_164558 Gebhardt, non ha dei prezzi eccessivi e ho letto che la qualità è ottima (ho preso il tonico, appena lo testo per bene vi faccio sapere se volete)! 😀

e poi e poi……

20150725_164717Trovate anche tanti accessori, come i famosi elastici per i capelli, gli Invisibobble che vanno tanto di moda! Vi dico la mia su questi….. io ho preso quelli marroni e mi trovo molto bene, però voglio precisare una cosa: prima di prenderli avevo letto tante recensioni entusiastiche che dicevano che non lasciano assolutamente segni sui capelli, beh su di me in verità li lasciano, quando li tolgo si vede che sono stati legati. Però indubbiamente non tirano e sono molto più delicati degli elastici normali, mi piacciono tantissimo!

Eeeeee…. i pennelli Real Techniques delle sorelle Chapman (ho sentito che 20150725_164727arriveranno anche in tutte le Coin e OVS d’Italia, è la fine! XD E anche le mitiche Tangle Teezer, io ho la versione compatta nera e rosa e devo dire che mi trovo bene, i dentini sono piccoli e delicati, sciolgono i nodi ma senza tirare (e io ho i capelli mossi che tendono a fare un milione 20150725_164903e mezzo di nodi quindi direi che ha superato la prova!) 

Alla fine di tutta questa carrellata, volete sapere cosa ho preso? Innanzitutto, ho affrontato il caldo torrido di fine luglio per andare a Bologna (e chi conosce Bologna sa di cosa sto parlando) perché volevo ASSOLUTAMENTE qualche pezzo della nuova collezione Nabla, non essendoci mai nessuno in casa non posso ordinare online (che amarezza!) quindi mi tocca fare queste trasferte solo per amore del make-up! (sì lo so, la follia! XD). Desideravo da tanto gli ombretti (ma no, che strano!) e guardate la palettina che ho composto: 20150731_195348_Richtone(HDR)

Dall’alto a sinistra a destra: Babylon, Lilac Wonder, Moonrise. Dal basso da sinistra a destra: Clementine, Unrestricted e Pegasus.

Li ho già usati un paio di volte, ecco cosa ne penso: sono sicuramente meno pigmentati alla prima passata rispetto a quelli della collezione Solaris e Genesis, ma l’effetto è voluto perché lo stesso Mr Daniel Makeup (aka il Dio in terra in my opinion! XD) nel comunicato stampa parla di “valle incantata, brezza di vento, farfalle….” nella presentazione, tutte immagini che denotano leggerezza. Ma due 20150731_200219_Richtone(HDR)passate sono sufficienti per avere un colore pieno. La cosa più bella è che nonostante siano stati inventati mille mila colori di ombretti, Nabla ci stupisce sempre con dei colori meravigliosi e particolari, come Pegasus che è un duochrome dalla base lilla ma swatchato come vedete diventa un dorato-champagne! *_* O Unrestricted, che è un marrone prugna con riflessi dorati. Purtroppo la mia fotocamera scarsa non cattura bene la bellezza di questi ombretti, dovete vederli dal vivo. Nella foto in alto da sinistra Clementine, Moonrise, Lilac Wonder, Babylon, Unrestricted e in basso in orizzontale Pegasus. E qui invece vi lascio un primo make-up che ho realizzato per 20150801_132012testarli la prima volta sabato scorso (ho messo la foto anche nella pagina Facebook del blog): ho usato Clementine nell’angolo interno, Babylon (un bellissimo verde smeraldo) su tutta la palpebra, Moonrise nell’angolo esterno e il mio amatissimo Caramel (ha un solco enorme, lo adoroooo!) nella piega. Cos’ho nelle labbra? Eeeeh adesso arriva l’altra chicca di questo post, i bellissimi Diva Crime! Ne sentivo parlare ovunque, non ho più resistito e ho preso Balkis (il bellissimo rosa nocciola che ho sulle labbra nella foto), Alter Ego (un color berry) e Rouge Mon Amour, un vero rosso Marylin! Di questi ho potuto testare solo Balkis, vi dico che finora avevo avuto “paura” a prenderli 20150803_195451_Richtone(HDR)perché avevo letto che non erano molto solidi e “traballavano” nella confezione finendo per spezzarsi. Visto che non costano poco (12€ circa), avevo lasciato perdere. In realtà però quelli che ho preso io non hanno manifestato quel difetto fortunatamente. Sono dei rossetti matte ma a differenza dei matte di Mac per esempio, sono molto morbidi e cremosi e risultano 20150803_195120_Richtone(HDR)confortevoli sulle labbra. Chiaramente ciò significa (su di me eh, poi magari per altre ragazze non è così) che la durata non è lunghissima, su di me circa 2 ore. Ma vabbé, l’ho messo così senza matita sotto, dovrei testare gli altri e vi farò sapere. Intanto vi lascio gli swatches qui a fianco: da sinistra Alter Ego, Rouge Mon Amour e Balkis.

Avrei mille cose ancora da dirvi ma mi rendo conto che il post è venuto lunghissimo già20150731_201654_Richtone(HDR) 20150731_201711_Richtone(HDR)così! Vi faccio vedere solo un’ultima cosina che ho preso per sfizio consigliata da Antonietta e che mi sta piacendo da morire: il profumo per capelli e corpo al gelsomino della Biopark Cosmetics, una marca slovena. Adoro il gelsomino, lo associo a tantissimi ricordi stupendi d’infanzia, e quando Antonietta me l’ha fatto annusare mi ha conquistata! L’unico ingrediente dell’inci è come vedete è l’acqua di 20150731_201606_Richtone(HDR)gelsomino, l’ho già testato e vi dico che il profumo sulla pelle chiaramente dopo un po’ va via perché non è un profumo pieno di schifezzuole, ma sui capelli dura tantissimo!!! Costa 7,90€ e la pompetta che vedete si prende a parte (ma costa circa 50 centesimi), altri usi suggeriti sono come tonico o addirittura da spruzzare sul cuscino per rilassarsi aaaawwwhhh! *_* Impazzisco per queste cose, aiutoooo! XD. Spero che questo post vi sia piaciuto e che vi sia venuta voglia di fare un saltino da Antonietta! 😉 Ps: la mia recensione sul suo negozio è trasparente, per onestà vi dirò che mi ha regalato la pompetta per il profumo al gelsomino, uno scrub monodose di Cattier e parecchi campioncini, ma solo perché ho speso parecchio! XD Sia lei che io facciamo il nostro lavoro (che poi per me non è un lavoro ma vabbé) con onestà, non mi ha chiesto lei di fare questo post ovviamente. Vi mando un bacione a tutte e alla prossima!!! Fatemi sapere se vi piace questo tipo di post! :*

Vi racconto un posto…..Helianthus a Firenze

Ciao ragazze, mi scuso per la mia temporanea assenza ma questa è stata una settimana infernale! 😦 Oggi vi propongo una nuova idea che mi è venuta: premetto che sono innamorata delle bioprofumerie, ogni volta che ne vedo una impazzisco!!! Il mio sogno nel cassetto, più che fare la makeup artist (perché non credo di avere la manualità e la fantasia necessarie) è aprire una bioprofumeria tutta mia. Sarei davvero la donna più felice del mondo!! Ma torniamo al tema del post: ho pensato di proporvi un piccolo approfondimento sulle bioprofumerie che scopro e che secondo me meritano davvero, così se vi capita ci fate un salto e sapete già che marche potete trovarci! 😉 Lo scorso weekend sono stata a Firenze un paio di giorni, e subito sono andata a cercare quali erano le bioprofumerie in zona. Ne cercavo una che avesse anche Nabla perché 20150614_185532volevo vedere dal vivo i rossetti nuovi! 😛 E ho trovato Helianthus in via Sant’Egidio 32r. E’ davvero un negozietto molto carino e accogliente e la proprietaria, Valeria, è una ragazza molto simpatica e competente (e ha un accento fiorentino irresistibile! *_*). Ecco le marche che potete trovare: Nabla, Couleur Caramel, Avril, Neve Cosmetics, Biofficina Toscana, Bema, Lily Lolo (siiiiiii finalmente ho potuto prendere il fondotinta minerale di questo marchio, lo desideravo da tanto ma non volevo prenderlo 20150606_120604online per paura di sbagliare il colore, lo recensirò più avanti perché con questo caldo ancora non l’ho provato!), Puro bio, Antos, Alkemilla, So bio Etic, Jonzac. E’ davvero un negozio molto fornito nonostante sia piccolino, e poi l’arredamento è molto curato (basta solo vedere gli ombretti di Couleur Caramel appesi al muro, che cariniiiiii!!!). Vi metto un po’ di 20150606_120437foto che ho scattato dentro il negozio! 🙂 (cliccate due volte sulle foto per ingrandirle e vederle meglio). Qui a destra trovate pennelli Neve, smalti Couleur Caramel, palette con i tester degli ombretti Nabla e i rossetti Nabla (non ho potuto prenderne uno perché volevo Alter Ego ma 20150606_120545era già esaurito uffa).

20150606_120609

20150606_120528

20150606_120457

20150606_120448

20150606_120442

20150606_122806 ed ecco la simpaticissima Valeria!

Ora invece vi farò una piccola recensione dei prodotti che ho acquistato (tenete conto che li sto usando da una settimana quindi sono solo prime impressioni, anche se alcuni mi hanno davvero impressionata positivamente!):

  • 20150614_202755Crema purificante e opacizzante Jonzac: l’ho20150614_114754 acquistata senza troppa convinzione perché di solito le creme che promettono di opacizzare non funzionano su di me, soprattutto d’estate. Ma su consiglio di Valeria, che ha sentito parlare molto bene di questo brand francese, ho voluto provare. Ragazze, incredibile!!! L’ho usata per una settimana ad una temperatura di 30-36° (ero in trasferta in Puglia per lavoro ed era caldissimo) e NON mi sono lucidata!!! E’ un miracolo, e per di più è bio (cliccate due volte sulla foto a destra per vedere meglio l’inci) Spero che la mia pelle non si abitui troppo presto a questa crema e si perda l’effetto opacizzante, infatti la sto alternando ad altre creme. Vedremo, vi tengo aggiornate! Costa 15,40€, prezzo molto accessibile tra l’altro.
  • 20150614_114725Acqua micellare Avril: è da un po’ che volevo 20150614_114740provare l’acqua micellare ma quelle in vendita nei supermercati hanno degli inci orribili. Con quella di Avril mi sto trovando benissimo, strucca anche il make-up waterproof senza dover sfregare mille volte, ha un buon profumo e un ottimo inci! E poi ci sono 500 ml in un flacone, vi dura tantissimo!
  • 20150614_114813Biofficina Toscana, scrub labbra agrumato: adoro follemente i rossetti 20150614_114831matte, ma bisogna avere le labbra perfette per poterli indossare perché segnano ogni minima pellicina. Fino ad ora prima di indossare un rossetto matte facevo io una “pappetta” mescolando dello zucchero al miele (smagosissimo, lo so!) e sfregando delicatamente le labbra con quello. Ho voluto provare lo scrub di Biofficina Toscana e mi è piaciuto un sacco, perché ha degli olii (olio di semi di girasole, olio d’oliva, olio di ricino, burro di karité e burro di cacao) che lasciano le labbra morbidissime una volta rimosso. 
  • Nabla mascara Le Film Noir: Questo tra tutti i prodotti che ho preso è forse quello che mi è piaciuto 20150614_115249di meno. Viene in un elegante astuccio e lo scovolino è abbastanza cicciotto20150614_115350 e a punta. Lo scovolino mi piace perché è “peloso” (non amo quelli con i dentini siliconici) e la forma a cono permette di raggiungere 20150614_115439anche le ciglia più esterne. L’unica cosa che non mi piace è la formula, mi sembra che “appiccichi” tra di loro le ciglia. Sicuramente le allunga, ma non le separa molto. Ho letto che dopo qualche giorno dall’apertura la consistenza diventa meno liquida e più facile da gestire, vedremo! Vi aggiornerò! 😉 
  • 20150614_115926Nabla ombretti Madreperla ed Entropy: anche questi li volevo da tanto e finalmente sono mieiiiiii!!! 😀 Madreperla (qui a sinistra) è un colore davvero particolare, è un duochrome rosato. Non l’ho ancora provato su base scura (dicono che i riflessi si vedano meglio su base nera), per ora mi sono limitata ad un make-up semplice per il lavoro e già così mi è piaciuto tantissimo, è molto raffinato. Entropy (qui sotto) è il20150614_115945 classico tortora shimmer, estremamente versatile, secondo me è un colore must-have. La cosa che mi piace degli ombretti Nabla è che non perdono intensità una volta applicati. Una pecca che mi sento invece di segnalare è che non durano moltissimo, anche usando il primer potion come base. Considerate comunque che io ho la palpebra oleosa e che comunque l’inci è di tutto rispetto (no siliconi, 20150614_120128_Richtone(HDR)petrolati e parabeni), quindi bisogna accettare che le performance non siano quelle che ci aspetteremmo da un ombretto con “schifezzuole”. Questo è il grande merito che ha avuto Nabla secondo me, mettere sul mercato ombretti dai colori meravigliosi, con buon inci e un prezzo assolutamente accessibile. A fianco gli swatches: a sinistra Madreperla e a destra Entropy.

Ombretto Neve Compilation della collezione Pop Society: quando è uscita 20150614_120630questa collezione non sono rimasta particolarmente colpita. Poi ho visto questo make-up fatto dalla mia amica Sere di Make up sul suo blog e mi sono innamorata di Compilation. E’ un colore bellissimo e luminosissimo, un rosso rame perfetto sulla pelle20150614_120720 abbronzata. Io l’ho già usato una volta abbinato al pigmento Melon di Mac. Dura un sacco (con il primer potion come base) e mi sento di segnalare anche un altro aspetto positivo degli ombretti mini Neve: il packaging. In quelli vecchi che ho c’era un adesivo che chiudeva i buchetti, e risultava scomodo perché prima o poi l’adesivo finiva per non attaccarsi più bene. Invece ora hanno messo una specie di “manopolina” che gira (vedi sopra) e richiude i buchetti, mi sembra un’ottima soluzione che permette di non sprecare prodotto. 

Infine, la mitica Valeria mi ha dato due bellissimi omaggi: 

20150614_120916Il gloss “Magazine” di Nabla, un bellissimo rosa acceso. Non20150614_125127 lo avrei comprato perchè non amo molto i gloss, ma questa settimana mi sono ritrovata ad applicarlo diverse volte perché mi piace! Non dura molto come tutti i gloss, ma il colore è davvero fresco ed estivo e mi piace la consistenza idratante e lucida. Non appiccica le labbra e sembra davvero di non averlo addosso, è stata una bella scoperta! 🙂 

20150614_121014L’ombretto “Vintage” di Neve, che è un bellissimo borgogna rosato. Non ho20150614_121120 ancora avuto modo di usarlo ma è un colore davvero bello, grazie Valeriaaaaaa!!! 😀

Spero vi sia piaciuta questa mia idea, credo ci siano tantissime ragazze in giro per l’Italia che portano avanti con passione e fatica quest’attività e meritano quel poco di visibilità che posso offrire io con il mio blog. Spero che si diffonda sempre di più la mentalità di utilizzare prodotti che facciano bene al nostro corpo e che al tempo stesso rispettino l’ambiente. Io ammetto che non uso solo make-up bio, ma la mia skin care e i miei prodotti per la cura dei capelli sono interamente bio e nel corso degli anni ho visto tantissimi benefici, soprattutto per i capelli che hanno smesso di essere crespi e spenti una volta che ho abbandonato i prodotti con siliconi. Un grazie enorme alle bioprofumerie in tutta Italia che diffondono questi valori con tanto entusiasmo e gentilezza! Se vi fa piacere posso fare lo stesso tipo di post anche per altre bioprofumerie che siano qua nella mia zona, fatemi sapere! :* Un bacione a tutte e buon inizio di settimana! ❤