Un rossetto può cambiare il (mio) mondo!

Stamattina mi lavavo i denti (ecco un altro dei momenti in cui mi vengono le idee “geniali”! :P) e ho pensato di scrivere questo post. Vi dico la verità, ultimamente ho perso un po’ l’ispirazione e forse anche la motivazione per scrivere, perché a volte mi sembra di parlare al vuoto, non c’è mai molta interazione sotto ai miei post, e ho fatto un po’ di autocritica. Forse sto esaurendo la capacità di scrivere post abbastanza originali che avevo un tempo, o forse per evitare di scrivere cose banali dovrei sedermi qui davanti al pc solo quando mi sembra davvero di avere in mente qualcosa di carino da scrivere.

E così ho pensato alla mia recente passione, nata l’anno scorso. Sapete, un tempo ero una che diceva “mah, perché avere tanti rossetti? che sono una scocciatura, devi starci dietro, controllare che non sbavino, stare attenta quando mangio, non posso baciare nessuno senza lasciare la traccia ecc”. Oppure, una frase che avevo detto a Sara, una commessa del Mac di Savignano con cui ho fatto amicizia, “ma che senso ha affannarsi per comprare le limited? Tanto di sicuro nella linea permanente ne trovi uno che ci assomiglia tantissimo”. Ecco, nonostante queste frasi le abbia dette IO, ora mi suonano come un sacrilegio a distanza di un anno! Perché non so davvero cosa sia scattato nella mia testa sempre più stramba, ma mi sono innamorata perdutamente dei rossetti… Non m’interessa se devo stare attenta mentre mangio (anzi, ho messo a punto una tecnica infallibile per mangiare senza toccare la forchetta con le labbra! 😛 ), se ho messo un rossetto bellissimo invece di baciare il mio ragazzo gli lancio un bacio con la promessa che dopo qualche ora lo toglierò e gli darò un bacio vero, e, la cosa più terribile è che quando esce una limited che mi piace un sacco divento peggio del conte Dracula! XD

Ora vi faccio vedere quei rossetti che significano qualcosa per me, o che mi hanno colpito per qualche motivo…. partiamo subito!

  1. Il primo amore non si scorda mai……. Mac Russian Red. E’ stato il mio primo rossetto Mac. Ricordo che volevo prenderlo per la foto copertina 20160221_115136_Richtone(HDR)del 20160221_115343_Richtone(HDR)
    blog, l’avevo comprato da una ragazza che aveva lo sconto da makeup artist e me lo inviava nuovo ma non è arrivato in tempo per il giorno che avrei dovuto fare quella foto e quindi lì ne indosso uno di Pupa. Ma non c’è paragone, Russian Red è Russian Red. Ero indecisa tra lui e Ruby Woo, ma alla fine, temendo che Ruby mi “scartavetrasse” le labbra, ho preferito Russian Red. Ha una durata pazzesca, resiste benissimo ai pasti e forse il suo unico piccolo difetto è che secca un po’ le labbra, caratteristica un po’ di tutti i matte di Mac. Ma davvero, questo rossetto è eleganza pura, quel rosso con sottotono freddo che ti fa diventare i denti bianchissimi e ti fa sentire a posto anche con solo un po’ di mascara! *_*
  2. 20160221_120219_Richtone(HDR)Si sa, chi ha la pelle olivastra come me ha un nemico in
    inverno: l’incarnato grigiastro. Il mio sole dentro è il rossetto 20160221_120329_Richtone(HDR)n.19 Le Fuchsia di YSL. Ho scoperto che il fucsia è un colore che dà un sacco di luminosità al mio viso! E questo è un fucsia freddo e intenso che sorprendentemente non “sbatte” con il mio sottotono caldo. E’ molto cremoso e satinato ma nonostante questo ha un’ottima durata, ha resistito ad un mega pranzo dalla suocera (è il mio momento preferito per testare i rossetti! XD). E poi non parliamo del packaging, vabbé, che ve lo dico a fare! Yves è sempre Yves! *_*
  3. 20160221_120845_Richtone(HDR)Nella mia recente carriera di rossettomane, ho tentato
    timidamente di avvicinarmi ai colori più stravaganti. Ammiro le ragazze che indossano rossetti blu, viola scuro, grigi, 20160221_121024_Richtone(HDR)marroni ecc, io per ora li metto in casa ma non ho il coraggio di uscirci! XD Il viola è un colore che amo come ombretto, ma come rossetto mi ci sto avvicinando con calma e con la dovuta cautela, anche perché non tutti i viola mi stanno bene purtroppo! Le ragazze dai capelli scuri e gli occhi marroni stanno bene secondo me con i viola dal sottotono magenta/fucsia. Il mio rossetto di “timido avvicinamento” al viola è Cosmic Dancer di Nabla. E da lì è stata la fine. Passiamo al rossetto numero 4 della lista, va là….
  4. 20160221_120554_Richtone(HDR)Underground di Nabla. La follia. Eh sì, galvanizzata dal mio20160221_120725_Richtone(HDR)
    primo rossetto viola, in un impeto di entusiasmo ho comprato lui. Peccato che non mi stia per niente bene secondo me e per ora l’ho indossato solo in bagno! XD Credo che lo tirerò fuori in una di quelle giornate in cui ho bisogno di un piccolo cambiamento dentro di me, in cui ho bisogno di sentirmi diversa e soprattutto di tirare fuori le balls (la finezza! :P).
    Perché lui sì, è un rossetto per gente con le balls, è impossibile non notare la ragazza che lo porta! *_*
  5. 20160221_115906Il mio rossetto “my lips but better”: Craving di Mac. E’ un rosa con
    20160221_115950_Richtone(HDR) una punta di rosso fragola, io ho le labbra abbastanza pigmentate di mio e con questo rossetto diventano un pochino più scure. E’ pigmentatissimo, super confortevole e lo metto quando faccio un trucco occhi importante e quindi voglio che le labbra siano curate ma che non diventino le protagoniste. Non dura tantissimo e non sopravvive del tutto ad un pasto, ma è davvero molto particolare ed è il mio rossetto passepartout….quando non so cosa mettere vado a prendere lui! 🙂
  6. 20160221_121211_Richtone(HDR)Infine arriviamo alla mia scoperta più recente, uno spettacolo ragazze. E’ il Lip Maestro Intense Velvet
    Color numero 503 di Armani. Premetto che ho un brutto rapporto con le tinte, le guardo in cagnesco ogni volta che entro in una profumeria. Di solito le “swatcho” sulla mano, mi innamoro del colore ma poi immagino le mie20160221_121430_Richtone(HDR) labbra in mezzo al deserto che chiedono disperatamente “toglimi questa robaaaa!!” e desisto. Avevo letto un sacco di ottime recensioni su questa tinta, e complice uno sconto del 20% che mi faceva l’occhiolino, ho deciso di provarla. A parte il fatto che già il colore è meraviglioso, un rosso con una punta di fucsia che è persino difficile da descrivere. La tinta diventa matte dopo qualche secondo e da lì non si schioda. Vi giuro, l’ho tenuta su almeno 6 ore e l’ho tolta solo perché mi ero stancata e volevo mettere un altro rossetto! XD Non secca le labbra, questa è la cosa che mi ha stupita di più (invece la commessa mi ha detto che la nuova linea di tinte di Armani, le Ecstasy Lacquer, sono molto meno idratanti!). L’applicatore è comodissimo per definire con precisione il bordo delle labbra, altro punto a favore. Se devo trovare due difetti sono il prezzo un tantino alto (sui 36€) e la scarsità di colori (ci sono 18 colori ma poche profumerie li hanno tutti).

E voi cosa mi raccontate? Che rapporto avete con i vostri rossetti? :* Vi mando un super bacione!!!

Annunci

14 thoughts on “Un rossetto può cambiare il (mio) mondo!

  1. Mi è piaciuto molto questo articolo! Beh, anche io ho la mia fissa per i rossetti nonostante poi quando mi vedi in giro ho indosso solo il burro di cacao 🙈 lo so, sono tremenda, e ti dirò di più: ho una fissa per i rossi che poi non metto MAI! Salvo qualche rara eccezione. Però è una mia fissa. Ysl è sempre ysl e ce l’ho anche io 😁 ma a parte il rosso, nude e forse l’aranciato quello fucsia non riesco a portarlo. Ti mando un bacione grandissimo! 😘

    Mi piace

  2. Con me sfondi una porta aperta, i rossetti sono la mia passione da quando avevo sei anni e provavo quelli della mia vicina di casa *_*
    Anche io come te serbo per Russian Red un bel ricordo, il primo rossetto MAC, nonché il primo rossetto rosso e regalato da mio padre per giunta 😀
    Con i viola ho sempre avuto un grande feeling, in genere poi sulle labbra porto di tutto, anche il nero che spesso spaventa un po’.
    Io ho diversi rossetti liquidi e quelli che seccano di meno (anzi per nulla), sono i Lip Color Nabla, ma se preferisci l’effetto opaco posso consigliarti quelli Wycon, davvero ottimi ^_^

    Mi piace

  3. Fino a tre anni non indossavo rosseti, figuriamoci comprarne. Poi, per i miei 25 anni mi sono regalata un rossetto rosso di Chanel e li è come se avessi inconsapevolmente firmato un patto con il diavolo. Non posso più farne a meno: di MAC sono una patita, rossetti, tinte, matite per le labbra. Almeno uno al mese lo faccio mio. Non finirò mai!!!
    LuluCuomo

    Mi piace

    • Hai usato proprio le parole giuste, è un patto col diavolo ahahahah!!! E poi, se hai iniziato con Chanel è davvero un tunnel senza fine!! 😛 😛 Già che c’ero mi sono iscritta al tuo blog e alla tua pagina su Facebook, grazie mille per il tuo commento!! :*

      Mi piace

  4. io ti leggo sempre, anche se non commento mai! Scrivi molto bene ( sono un insegnante di italiano ), sei originale e completa….il fatto che sotto i tuoi post non ci siano molti commenti per me non significa nulla… sei brava, continua così! A proposito, russian red e’ uno dei miei rossetti preferiti….e anche io l’ho comprato a Savignano

    Mi piace

    • Ti ringrazio davvero tantissimo per le tue parole, per l’incoraggiamento e per i complimenti!! Detto da un’insegnante d’italiano mi fa ancora più piacere, perché io sono argentina e anche se mi considero bilingue ormai alla fine la mia lingua madre è lo spagnolo 🙂 Grazie davvero, mi dai la carica per continuare a scrivere! :* Di che zona sei, visto che prendi i rossetti a Savignano? Un bacione!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...