Per chi andrà al Cosmoprof….ma anche per chi non ci andrà!

Finalmente è arrivato il momento dell’anno che più amo (dopo l’estate ovviamente): Il Cosmoprof!!! La prima volta che ci andai mi aggiravo per gli stand con una faccia a metà tra il miracolo di Fatima e Jennifer Lopez quando scende le scale con quel bellissimojennifer_lopez_maid_in_manhattan vestito rosa cipria e balla con Ralph Fiennes in “Un amore a 5 stelle” (Fatemi fare la bimba minkia ogni tanto, non ce la faccio a mantenere il tono serio e autorevole per troppo tempo! XD). Lo so che in giro per il web ci sono già trecento mila post sul Cosmoprof con consigli, spunti, curiosità ecc ecc e so già che chi ci andrà avrà spulciato un sacco di volte la lista di espositori e fatto e disfatto la wishlist altrettante volte! 😛 Però ci tenevo troppo a condividere con voi questo post e a cercare per quanto possibile di rendere originale un argomento così discusso. Ci tengo anche a dire che con questo post non voglio escludere chi di voi non ci va, perché inserirò delle notizie utili a livello informativo sui prodotti dei vari brands che espongono, e che potete benissimo trovare online se non potete venire in fiera! Quindi vi invito a leggere anche se non venite e non fatevi venire il magone (per la legge di Murphy, più non potete fare una cosa e più vi trovate la posta elettronica e la bacheca di Facebook intasata di pubblicità sull’evento e vi vengono strane manie omicide! XD) prima o poi vi capiterà l’occasione senz’altro! :). Dunque, come sapete la fiera si terrà da venerdì 20 a lunedì 23 marzo nel quartiere fieristico di Bologna.

Cominciamo subito dai consigli pratici: cosmoprof-2015

I biglietti: non conviene assolutamente prenderli in fiera perché costano un’esagerazione: 45€ contro i 26€ del biglietto acquistato online per l’ingresso di un solo giorno. I biglietti online sono disponibili fino ad esaurimento e in teoria fino all’ultimo giorno di fiera. Se vi attivate con un po’ di anticipo e se siete iscritte alle pagine Facebook dei vari brands presenti online vedrete che alcuni di questi regalano delle discount cards, cioè dei codici che potete attivare al momento dell’acquisto per avere uno sconto. Quest’anno ho visto che la Truccheria (lo stand della Make up Forever) e BB cream Italia offrivano questi sconti semplicemente lasciando il vostro indirizzo e-mail nella pagina dell’evento appositamente creata da loro (ricordatevelo per il prossimo anno!). Con questo sconto pagate il biglietto 19€ invece che 26€, non male!. Se siete bloggers o se avete un canale su Youtube potete scrivere all’ufficio stampa del Cosmoprof e chiedere se ci sono iniziative o ulteriori sconti, quest’anno hanno mandato a molte bloggers un press pass gratuito!!! Non mi sono ancora ripresa dalla gioia per averlo ricevuto, vi gggiuro! *_*.

Cibo, abbigliamento, come deambulare dentro la fiera: il mio consiglio spassionato è portatevi dietro paninazzi, pizze, hamburger tripla cipolla e salsiccia e ogni cibo ipercalorico esistente perché nemmeno Gesù quando predicava ha camminato tanto quanto si cammina dentro il Cosmoprof! XD Non acquistate cibo lì perché costa troppo e pare che non sia nemmeno buono. Altra cosa, l’anno scorso ho visto tante ragazze con i tacchi. Le ho stimate dal profondo del mio cuore. Io sono tornata a casa con le All star che erano ancora più “vintage” di prima da quanto ci ho camminato. State comode, i tacchi sono fighi ma poi i piedi ve la fanno pagare, ve l’assicuro! 😛 C’è un’altra questione oggetto di dibattito tutti gli anni: trolley sì, trolley no. Io l’anno scorso ho portato la mia normale borsa e a fine giornata avevo la spalla distrutta, quindi quest’anno mi porto dietro una borsa con le ruote. Ho letto che in tanti si lamentano perché i trolley danno fastidio e intralciano il passaggio, secondo me chi ha un trolley voluminoso perché viene da lontano può lasciarlo negli armadietti all’entrata, mentre se si tratta di un normale zaino o borsa con le ruote non dovrebbe dare fastidio. Almeno non di venerdì o sabato che si gira ancora abbastanza bene. Di domenica ho sentito che è davvero un caos (soprattutto il padiglione unghie), in quel caso è meglio armarsi del buon vecchio zaino a spalla. Per l’abbigliamento, direi che vale la classica regola del vestirsi a cipolla. L’anno scorso pioveva e faceva freddo, quindi il giubbotto anche se scomodo è stato utile per passare da un padiglione all’altro, per spostarsi a volte era necessario uscire all’aperto. Altra cosa: ho sentito che alle bloggers che hanno con sè un biglietto da visita e che si propongono nei vari stands vengono dati degli omaggi. Premetto che non ho biglietti da visita perché questo è un blog piccolo e di certo per me non è un business ma una passione. E poi sia per il mio carattere fondamentalmente timido sia perché la lotta al campioncino gratis non fanno parte del mio modo di concepire la blogger che voglio essere, non credo che chiederò nulla a nessuno. Sono convinta che per pretendere qualcosa dalle aziende, o comunque per farsi notare da loro, bisogna prima costruirsi un percorso, creare qualcosa di davvero valido. Odio la parola “gavetta” nella mia vita professionale perché mi porta ad un sacco di casino mentale e a non sapere ancora chi sono e cosa voglio. Ma se si tratta del blog sono felice di farla, la gavetta. Ho tanto da imparare e da dare, e per ora me ne sto qui in sordina a creare, sperando che voi mi leggiate e apprezziate ciò che scrivo. In futuro si vedrà.

E adesso arriviamo alla parte più bella, gli espositori secondo me più interessanti (e qui anche chi non viene può ricavare qualcosa di utile, perché indicherò quali sono i prodotti di punta dei vari brands). Qui vi indico quelli che voglio assolutamente visitare, con una premessa fondamentale: spesso noi appassionate di makeup che non lavoriamo direttamente nel settore (magari!!!) rimaniamo un po’ deluse la prima volta che andiamo al Cosmoprof. Questo perché la maggior parte dei brands espone soltanto e non vende. Io la prima volta giravo con gli occhi a cuoricino e mi ricordo che ho perso quello che mi rimaneva della mia dignità supplicando le ragazze americane degli stands di BH Cosmetics ed NYX di vendermi qualcosa. Niente, quest’acquisto non s’ha da fare. Il Cosmoprof è pensato infatti soprattutto per facilitare l’incontro tra aziende cosmetiche e rivenditori interessati, quindi le aziende espongono ogni ben di Dio per attirare eventuali rivenditori. Se volete andare a fare del semplice shopping rimarrete deluse, pochi stands vendono (a parte il lunedì, giorno in cui pare che le aziende straniere svendano tanti prodotti prima di partire, notizia che verificherò quest’anno e poi vi documenterò adeguatamente). Se volete aggiornarvi sulle nuove uscite, avere palpitazioni ogni due secondi, rifarvi gli occhi, avere spunti per scrivere wishlist infinite e andare definitivamente in bancarotta, allora è il posto giusto per voi!!! Vi indicherò per primi gli stands di cui sono sicura che vendono tutti i giorni della fiera:

Paola P (Padiglione 36/stand A1): ho scoperto da poco questo giovanissimo brand italiano (ve ne ho parlato qui) e dopo aver provato la palette India incentrata sui toni caldi voglio assolutamente provare la palette Africa, che presenta invece ombretti dai toni freddi. Paola P è super conveniente in fiera perché fa degli sconti fino al 50%, infatti la palette Africa dovrebbe costare 20€ invece di 39€, non male!! Ho sentito parlare molto bene dei loro pennelli e ho invece letto pareri contrastanti su uno dei loro prodotti di punta, il Lash Extender. Si tratta di un allungante per le ciglia costituito da fibre sintetiche che si applicano sulle nostre ciglia naturali e si fissano con uno strato di mascara. Alcune bloggers dicono che è un ottimo prodotto, altre che non è adatto a chi porta le lenti a contatto come me perché le fibre potrebbero staccarsi e dare fastidio. 

BB Cream Italia (Padiglione 34/stand F26): adoro questo stand. L’anno scorso era piccolo e bisognava avanzare a gomitate 😛 ma ne vale davvero la pena. Ci sono tutti i marchi che trovate anche sul loro sito, quindi BH cosmetics, Real techniques, The Balm, Milani, Make up Academy (MUA), Make up Revolution ecc ecc. I prezzi sono gli stessi del sito, non fanno sconti, ma almeno potete vedere i prodotti dal vivo e vi risparmiate ovviamente le spese di spedizione. L’anno scorso ho preso i due starter kit occhi e viso di pennelli Real Techniques e a distanza di un anno posso dire che sono il miglior acquisto che ho fatto al Cosmoprof 2014. Quest’anno mi incuriosiscono tantissimo le tanto lodate palettes di Make Up Revolution, ho letto che sono molto pigmentate nonostante il mini prezzo (dai 5€ ai 10€ max). M’ ispira tantissimo la flawless matte, una bellissima palette di 32 ombretti matte al magico prezzo di 9,99€!!! Di Milani sono bellissimi i blush a forma di rosa (circa 11€) e m’incuriosisce tantissimo il marchio inglese low cost MeMeMe che non testa sugli animali. Ok, so già che starò delle ore in questo stand! 😛

Make Up Forever (Padiglione 16/stands B4-C3): questo stand è subito riconoscibile dall’enorme fila che c’è sempre davanti!! L’anno scorso sono stata una polla perché mi sono distratta a vedere gli altri stand e sono arrivata lì tardi, c’era già una fila assurda eimage dopo mezz’ora che stavo lì e vedevo che la fila non si muoveva di un millimetro me ne sono andata. Per poi ovviamente pentirmi!! Quest’anno seguirò gli insegnamenti di padre Maronno 😛 e ci andrò appena apre la fiera, così dovrei forse riuscire ad entrare!. Cosa c’è di così figo e imperdibile in questo stand? Gli sconti!! MUFE è un brand molto costoso, allo stand potete trovare tutti i loro prodotti con uno sconto minimo del 40%. Io quest’anno ci andrò credo per prendere qualche pennello, da Sephora costano troppo! XD Ovviamente se si può scatterò qualche foto all’interno (ma mi sa che sono a rischio infamata perché se non ho mai visto foto dell’interno dello stand sul web un motivo ci sarà!). 

Zoeva (Padiglione 22P/stand G9) e Illamasqua (Padiglione 22P/stand G7): sono le due novità di quest’anno!!!! Sono andata in un brodo di giuggiole appena l’ho saputo! Purtroppo non credo che vendano, ma andrò sicuramente a sbirciare le novità. Per il brand tedesco sicuramente andrò a vedere il Rose Golden Luxury set vol. 2, dei bellissimi pennelli rosa (sanno come attirare noi donne questi furbacchioni, metti ovunque il rosa e sei a posto! XD) andati esauriti poche ore dopo il lancio!! Anche le palettes meritano, per il prezzo che hanno (17,50€) e i pigmenti al magico prezzo di 5,80€ sono da avere assolutamente!!! Illamasqua invece è un brand inglese molto pazzerello caratterizzato dall’alta qualità dei prodotti e dai colori sgargianti. Non ho ancora nulla di questo brand ma ho sentito parlare benissimo dei loro blush che pare siano pigmentatissimi, dei pigmenti in crema (una roba meravigliosa, mi sono già innamorata di Depravity!!!) e dei rossetti, potete trovare dei colori veramente pazzi (sì, parlo a voi amanti del blu sulle labbra! XD).

NYX (Padiglione 30/stand A17A) e Wet and Wild (Padiglione 22P/ stands G2-H1): E’ da taaaanto tempo che sbavo su questi due brands low cost americani (per colpa del primo ho fatto una discreta figura del cavolo l’anno scorso come vi dicevo prima, perché ti mettono davanti al naso uno stand da infarto e poi non vendonooooo!!!). Verificherò quest’anno se lunedì riesco a comprare qualcosa, pregate per me! XD. Di NYX vorrei da una vita il matitone bianco Milk, non ho ancora trovato in commercio un matitone bianco matte per usarlo come base intensificatrice degli ombretti (suona molto professionale questa definizione! XD). E poi ho sentito parlare molto bene delle tinte labbra Soft Matte Lipcream, il colore Copenhagen è esaurito ovunque (un bellissimo prugna matte) e Transylvania è gettonatissimo (un viola scuro)! Costano pochissimo (7,49€ sul sito italiano di NYX) e secondo me sono assolutamente da provare! Wet and Wild è da poco arrivato in molti punti vendita italiani (OVS e Coin mi pare) ma dove abito io ancora nulla sigh. Ho sentito parlare benissimo della palette Comfort Zone, pigmentatissima nonostante il mini prezzo di circa 6€ (anche la mitica Temptalia ne parla bene, le ha dato A-) e i rossetti che sono diventati un must have del brand (prezzo mitico anche per questi, circa 2€!!). Vedo ovunque su instagram e Facebook foto di Cherry Bomb e Sugar Plum Fairy, rispettivamente un rosso ciliegia e un misto tra viola e borgogna (mi sa che è un dupe di Rebel di Mac che è in wishlist da una vita e mezza!). 

LA Splash (Padiglione 30/stand E31): LA Splash è un marchio americano coloratissimo che ho scoperto grazie a questo post di Beauty Idea. Mi incuriosisce tantissimo la base splashproof sealer, adatta ai pigmenti e agli ombretti super glitterati. Ho letto che crea una base un pochino appiccicosa sulla quale gli ombretti in polvere o glitterati aderiscono perfettamente e questo impedisce il fallout per tutto il giorno! Anche i pigmenti sembrano molto belli, date un’occhiata qui (il sito spedisce in Italia!).

Beauty UK (Padiglione 30/stands C36-D35D): Beauty UK è un brand inglese low cost coloratissimo! L’ho scoperto proprio in questi giorni informandomi sui vari espositori e non vedo l’ora di vedere lo stand! Ho letto qualche review in giro per il web e pare che i prodotti più interessanti siano i blush, la cc cream e lo striped bronzer (vi ho linkato dei blog dove si parla di questi prodotti). Beauty UK vende online, questo è il sito.

 

Infine, qualche curiosità: quest’anno il tema è incentrato sul concetto di diversità della bellezza femminile nelle varie culture e alle 24 nazioni che erano presenti l’anno scorso si aggiungono Olanda ed Emirati Arabi. Troveremo il “Multi-Cultural Beauty Pavilion”, dedicato alle aziende che producono prodotti specifici per etnia e “l’Extraordinary Gallery”, che presenta le tendenze internazionali più avanzate e sarà utilizzata per il lancio di prodotti di nicchia. Da non perdere sabato 21 dalle 10 alle 11 allo stand della MUFE l’incontro con Dany Sanz, creatrice e direttrice artistica di Make up Forever!! *_* E poi vabbé, se vi interessa sempre sabato ci sarà Belen Rodriguez allo stand della Cotril (Padiglione 25/stands B102-C103) di cui è testimonial (a me non me ne frega niente, non so voi! XD). Seguitemi sulla pagina Facebook perché di sicuro pubblicherò qualche foto in anteprima, io sarò là sabato e lunedì! 🙂 Fatemi sapere se ci andate e spero che questo post vi sia stato utile! Ci rivediamo qui sul blog martedì, quando pubblicherò il resoconto della fiera! Un bacioneeeeeee!!!

Annunci

14 thoughts on “Per chi andrà al Cosmoprof….ma anche per chi non ci andrà!

  1. Sarei dovuta andare quest’anno per la prima volta, e invece ho aspettato troppo per prendere i biglietti del treno che ora costano troppo per le mie disponibilità. Sono sicura che l’anno prossimo andrò alla fiera, e seguirò con scrupolosa attenzione i tuoi consigli, compresi quelli che arriveranno dopo il week end 🙂
    Un abbraccio
    Life, Laugh, Love and Lulu

    Mi piace

  2. post utile, anche se lo leggo dopo il Cosmoprof!
    Però un appunto sulla questione biglietto da visita: non è quello che determina l’omaggio (se non vogliono darti niente niente ti danno XD), è utile se te lo chiedono (capita!) perché vuol dire che non dovranno segnarsi i tuoi dati sul momento, ma anche se semplicemente vuoi chiedere un catalogo.
    pretendere omaggi è una forma di cafoneria atroce, ma informarsi e dire chi si è è anche normale.

    Mi piace

    • Ciao!!! Che onore avere qui il tuo commento, ho appena letto il tuo Sunshine Award!!! :* (ma davvero esiste la coca cola alla vaniglia?? Ohmioddioooo!!! *_*). L’ho capita bene solo oggi la questione del biglietto da visita, allo stand La Splash la commessa me l’ha chiesto perché mi ha visto che facevo le foto per il blog, le ho detto che avevo ancora pochi follower e che non mi sembrava il caso di spargere biglietti da visita, è ancora presto secondo me. E lei mi fa “guarda che ragazze con blog che hanno 30 follower ci hanno lasciato il biglietto da visita”. E lì ho capito che non si tratta solo degli omaggi, perché se era quello di certo mi sembrava come dici tu una cafoneria. L’anno prossimo vedremo, intanto sono contenta così 🙂

      Mi piace

      • dai che onore su XDDDDD

        sì esiste, da tanti anni! e di recente ho ripreso a trovarla a Roma (e anche a Salerno a un prezzo assurdo), la amo tantissimo!

        eh pensa che io a loro per esempio non l’ho lasciato, non ricordo neanche se ho fatto foto per il blog perché ero veramente stanca, ci sono passata tardi e le spalle mi facevano malissimo…
        Sul quando farli è qualcosa che dipende, a mio avviso, più dagli obiettivi che hai per il blog che per il resto: io ho fatto fiere in passato senza biglietti, per il Cosmoprof li ho fatti fare perché sapevo che mi sarebbero stati chiesti, a volte sono anche comodi proprio per giustificare le foto (ci sono stand dove me le hanno negate =__=; ) ^^

        Mi piace

      • Nooo sul serio, sei una blogger “veterana” (non intendo vecchia eh! XD) e mi fa tanto piacere che tu dica che un mio post è utile! 🙂 Ho tanto da imparare da voi blogger con esperienza, tu in particolare mi hai attaccato la Nablatite, hai fatto dei tutorial bellissimi! *_* ps: mi sono accorta oggi come una polla all’entrata del Cosmoprof che il simbolo della fotocamera era barrato, quindi non si potevano fare foto in teoria…..vabbé, ormai le ho fatte e amen! XD

        Mi piace

      • ah ma sono consapevole di esserlo, se non altro perché il mio primo blog risale al 2002… (il mio primo sito web al 1998 XD)

        grazie ❤
        io amo tantissimo Nabla come brand!

        lo avevo visto anche io anche se non pensavo che fosse specifico per il Cosmoprof (pensavo fosse una cosa di default per le manifestazioni della fiera), questo perché da sempre girano TANTE foto dell'evento e in tanti stand ti invitano a farle per documentare la cosa, per loro è pubblicità.
        Vedermele negare in un paio di stand (uno dei quali è di prodotti regolarmente in vendita, senza neanche prezzi o altro) è stato straniante a dir poco.

        Mi piace

      • Zoella? Non l’ho mai sentito! 😛 comunque io in alcuni casi ho chiesto il permesso (tipo dentro lo stand della Mufe) e in altri dove ho visto che c’era casino e nessuno se ne sarebbe accorto le ho fatte e basta! XD

        Mi piace

  3. Pingback: E finalmente il Cosmoprof!!!! | Eau de rugiada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...