Ombretto rosso vade retro? Ma anche no!

Il rosso è il colore del natale, questo è indiscutibile. Ma se il mondo della moda ripropone ogni anno per questo periodo cappotti, vestitini, intimo ecc rigorosamente rossi, le case cosmetiche sono più restie ad accoglierlo come colore dominante limitandosi al solito rossetto. E non hanno tutti i torti in verità, perché il rosso non è un colore facilmente portabile sul viso, escludendo il rossetto e il blush. Sugli occhi è quasi red eyeshadow 1un tabù, perché purtroppo solitamente rende lo sguardo stanco e quasi malaticcio. Solo sulle passerelle e nei servizi fotografici, dove osare è la regola, lo vediamo spesso, ma di certo né voi né io indosseremmo mai un look come quello che vedete qui a fianco nella nostra vita di tutti i giorni! Eppure oggi voglio uscire un po’ dalla mia solita sobrietà e proporvi qualcosa di originale per queste feste: una serie di trucchi con l’ombretto rosso come protagonista. Il rosso è un colore affascinante, che può rendere lo sguardo magnetico creando un effetto vagamente gotico o trasgressivo (vedi Amy amy leeLee, la cantante degli Evanescence, che è davvero bellissima con questo tipo di make-up), ma bisogna usarlo con cautela seguendo alcuni accorgimenti fondamentali:

  • L’ombretto rosso sta benissimo sulle carnagioni chiare quasi pallide, l’unico accorgimento da seguire in questi casi è la base, che deve essere perfetta: applicate un fondotinta coprente in caso di couperose e un buon correttore per evitare le occhiaie, perché il rosso già di per sé può creare l’effetto “occhio malato” o “sguardo non riposato”, se a questo rischio aggiungete le occhiaie diventate la versione femminile del conte Dracula! 😛
  • Il rosso deve essere assolutamente bilanciato dal nero: quindi ovunque decidiate di applicare l’ombretto rosso (angolo interno, palpebra intera per le più temerarie, piega dell’occhio ecc), non dimenticate di definire poi lo sguardo o con una bella riga di eyeliner o con una matita nera nella rima interna dell’occhio per creare un bell’effetto misterioso e sexy.
  • Non usate MAI rossetti nude (cioè beige, rosati o marroncini) perché altrimenti ottenete l’effetto cadavere! 😛 Anche se come vi ho sempre detto la regola sarebbe “occhi carichi-labbra nude”, in questo caso le labbra nude sono proprio brutte, quindi optate su un rossetto rosso o borgogna. (Vabbé, Amy Lee non ha seguito il consiglio ma lei con quella voce può fare quello che vuole! *_*)
  • Applicate il colore poco per volta e mai da solo, abbinatelo ad un bel punto luce bianco o meglio dorato e create contrasto con un ombretto marrone o borgogna. Sfumate tantissimo se vi sembra eccessivo l’effetto. Il segreto è sempre sfumare, soprattutto con i colori forti!

Io mi sono divertita a realizzare alcuni look con l’ombretto di Kiko 208 (il refill della nuova collezione da inserire nelle palettes). Non volevo spendere troppo per un ombretto che avrei usato raramente (mi conosco e alla fine rimango quasi sempre nella mia comfort zone perché sono una timidona!), infatti l’ho preso per “fini scientifici” e credo lo userò solo per il blog! Vi lascio un po’ di foto dei miei pastrocchi e vi indico a fianco i prodotti che ho usato. Mi scuso per la scarsa qualità delle foto, purtroppo in questi giorni c’è pochissima luce naturale fuori e la mia fotocamera non è il top, spero apprezzerete comunque!

Look numero 1 (ombretto rosso nella piega):

WP_20141222_006

Prodotti usati:

  • angolo interno: ombretto remix della palette “The Soundtrack” di Bare Minerals (ne parlo qui, è l’ombretto dorato)
  • metà palpebra: ombretto louder (bronzo) sempre della palette “The Soundtrack” di Bare Minerals
  • angolo esterno: ombretto matt wood (marrone scuro matte) della palette “Meet Matte Nude” di The Balm.
  • piega dell’occhio: ombretto Kiko refill numero 208 (rosso).

Look numero 2 (ombretto rosso nell’angolo interno):

WP_20141222_029Prodotti usati:

  • angolo interno: ombretto Kiko refill 208
  • palpebra: pigmento blue brown di Mac (qui non si vede bene purtroppo ma è un colore meraviglioso!! Un marrone con riflessi bluastri ma anche rossastri, di una bellezza assurda! Lo potete vedere qui)
  • piega: ombretto swiss chocolate di Mac (un bel marrone caldo con sottotono rosso e completamente opaco)
  • eyeliner: ho usato l’ombretto black sheep della palette “Elegantissimi” di Neve Cosmetics invece che l’eyeliner in gel perché non volevo ottenere una linea netta e definita.

Look numero 3 (ombretto rosso sulla palpebra):

WP_20141222_067Prodotti usati:

  • angolo interno: Kiko water eyeshadow 200 (un bellissimo color champagne che qui non rende mannaggia!!)
  • metà palpebra: Kiko ombretto refill rosso 208
  • angolo esterno: sempre matt wood della “Meet Matte Nude”
  • piega: caramel di Nabla (un bellissimo color caramello opaco).

 

 

L’ombretto rosso di Kiko con cui ho realizzato questi tre look è questo qui sotto:

Cosa ne penso….dunque, è un bel rosso vivace e mi piace il fatto che sia opaco, il che WP_20141223_001secondo me lo rende più gestibile perché un ombretto rosso e per di più shimmer è decisamente “troppo”. Ciò che non mi è piaciuto invece è il fatto che ho dovuto stratificarlo tantissimo per avere una resa accettabile del colore dal vivo, e ancora di più perché si vedesse in foto. Quando l’avevo swatchato sulla mano in negozio mi era sembrato pigmentatissimo, in realtà una volta applicato sulla palpebra tende un pochino a disperdersi e quando viene sfumato quasi sparisce. Da un lato è meglio, perché un ombretto rosso è difficile da lavorare se è molto pigmentato, dall’altro invece da un ombretto mi aspetto comunque che il colore rimanga anche se sfumo! Quindi la qualità non è ottima, ma tenete conto comunque che costa solo 4,90€ e che un ombretto rosso lo userete molto raramente, quindi io non ci investirei troppi soldi. Valide alternative (che però non possiedo) sono l’ombretto ember della recente collezione “Mistero Barocco” di Neve Cosmetics e il meraviglioso ombretto rosso al centro della palette “Trafalgar” della collezione autunno 2014 di Dior.

Spero che vi sia piaciuto questo post e soprattutto spero di avervi dato degli spunti utili se siete delle timidone e non osate spesso con i colori! 😛 Colgo l’occasione per farvi gli auguri di un felice natale e per ringraziare di cuore le mie 45 followers, tutte le ragazze che sono capitate qui e hanno letto qualche post e alcune persone speciali che mi circondano e che non smettono mai di incoraggiarmi in questa mia passione. Grazie davvero, ogni volta che leggete anche solo di sfuggita è una gioia immensa per me. A prestissimo, un bacione a tutte!

 

 

 

Annunci

9 thoughts on “Ombretto rosso vade retro? Ma anche no!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...